Lo space engine è il motore grafico che sarà alla base del videogioco FPS che sarà sviluppato nei prossimi mesi.
La storia è ancora tenuta all’oscuro per tutti, ed è conosciuta solamente dal team.

E’ stata sviluppata quindi una timeline per il progetto:

Marzo 2010 :

  • Integrazione delle collisioni nel motore grafico di base
  • Piccolo rilascio (Non pubblico) del motore grafico di base
  • Gestione delle mappe esterne al programma
  • Studio storia più approfondito

Aprile 2010 :

  • Integrazione del motore fisico
  • Rilascio pubblico storia
  • Inizio costruzione mappe

Maggio-Giugno 2010:

  • Costruzione livelli per la storia
  • Implementazione audio nel motore
  • Character design completo

Luglio 2010:

  • Lavorazione colonna sonora avanzato

Settembre 2010:

  • Rilascio motore beta

    Ottobre 2010:

    • Completamento motore
    • Completamento livello
    • Completamento colonna sonora
    • Completamento manuale

    Novembre-Dicembre 2010:

    • RILASCIO MOTORE & GIOCO

    E’ prevista inoltre una costruzione (a partire dall’inverno 2010) di una modalità multiplayer per il gioco (anche essa poi open-source)

    Presentazione Team

    31 marzo 2010

    Salve a tutti, prima di incominciare a presentare i vari passi del nostro progetto, presentiamo il nostro team.

    Questo team è nato a fini essenzialmente hobbystici\educazionali, da un piccolo gruppo di ragazzi della provincia di Ferrara, sotto idea di Stefano G.
    Il gruppo si è posto come obiettivo, quello di realizzare un videogioco interamente free e open-source totalmente scritto in C++ di tipo FPS, che giri sotto piattaforma Windows e Linux (Con l’ausilio delle openGL).

    Il progetto è nato ufficialmente il 27 Febbraio 2010, quando il team contava solo di due elementi: Stefano e Raffo. Al team si è poi aggiunto un altro amico dei due: Anto.
    Stefano ha il compito di programmare il motore di gioco, sfruttando appieno le potenzialità del già predisposto motore grafico Irrlicht.
    Raffo è invece incaricato di scrivere una storia di base e disegnare i caratteri del gioco, mentre Anto si occuperà della mappatura in 3D.

    Il progetto ha così inizio, e da quel momento i ragazzi stanno lavorando sodo dopo la scuola per realizzare un progetto che sperano li gratifichi in qualche modo.

    Così è nato il team. Il nome deriva da un vecchio progetto dello stesso Stefano, il quale anni fa progettò un videogioco RPG assieme ad altre 2-3 persone, le quali si firmarono sotto il nome di “Space Soft”. Il videogioco, ancora reperibile in rete si chiama “Amusement Park”.